Categories

AOAV: all our reportsItaliano 🇮🇹Key report translations

Monitor Di Violenze Esplosive 2019

Risultati –

Descrizione

  • Quando vengono utilizzate armi esplosive nelle aree popolate, il 90% delle persone uccise e ferite erano civili. E’ il 16% rispetto alle altre aree.
  • In totale, 17.910 civili sono stati uccisi e feriti in aree popolate.
  • Nel 2019 AOAV ha registrato 3.816 incidenti con armi esplosive che hanno provocato 29.485 tra morti e feriti. Di questi, 19.401 erano civili – 66%.
  • In totale, 13.169 persone sono state uccise (di cui 6.476 erano civili) e 16.316 sono state ferite (di cui 12.925 civili) da armi esplosive a livello mondiale
  • Morti e feriti civili nelle aree popolate rappresentavano il 92% di tutti i decessi e feriti civili segnalati.
  • Le morti e le ferite civili dovute alla violenza nell’ uso di esplosivi hanno visto un calo del 13% nel 2019, rispetto al 2018. Questo è il terzo anno consecutivo in cui AOAV ha registrato un calo delle vittime civili a causa della violenza esplosiva a livello globale.
  • Le armi esplosive fabbricate hanno causato almeno 9.811 vittime civili (52%).
  • Ordigni esplosivi improvvisati (IED) hanno causato almeno 9.089 vittime civili (48%).
  • Altre 501 vittime civili sono state causate da incidenti usando diversi tipi di metodi di lancio.
  • L’uso degli IED sono stati responsabili di almeno il 47% di tutte le vittime civili nel 2019 a causa della violenza esplosiva. Le armi esplosive lanciate dall’aria sono state responsabili del 28% di tutte le morti e feriti civili. Le armi esplosive lanciate a terra erano responsabili del 20%. Il restante 4% è stato causato da incidenti che hanno utilizzato molteplici tipi di armi esplosive (3%), mine (1%), esplosivi lanciati dalle navi (<1%) e quelli registrati con un metodo di lancio poco chiaro (<1%).
  • Nel 2019 Siria, Afghanistan, Yemen, Somalia e Libia hanno registrato il maggior numero di morti e feriti civili con rispettivamente 7.256, 4.630, 1.345, 950 e 906 vittime civili.
  • Nonostante un calo delle morti e degli infortuni segnalati nel 2019, la Siria ha visto più di 8.774 morti e feriti registrati da AOAV a causa della violenza esplosiva nel 2019 – l’83% erano civili.
  • L’ Afghanistan, la Somalia, la Libia e lo Sri Lanka hanno visto un aumento significativo di morti e civili feriti per l’uso di armi esplosive rispetto all’anno precedente.
  • Otto paesi e territori hanno visto oltre 500 morti e feriti civili nel 2019.
  • In 60 paesi e territori in tutto il mondo sono stati registrati episodi di violenza esplosiva che causano vittime di incidenti; queste sono quattro posti in meno rispetto al 2018.