Categories

AOAV: all our reportsItaliano 🇮🇹Explosive Violence Monitor report translations

La Violenza Esplosiva nel 2023

● Nel 2023, l’AOAV ha registrato 47.476 morti e feriti da armi esplosive in 7.368 incidenti in tutto il mondo, come riportato dai media in lingua inglese.
● 34.791 delle vittime registrate erano civili – il 73%. Si tratta dei livelli più alti di danni civili registrati dall’inizio del progetto di monitoraggio della violenza esplosiva nel 2010.
● Le vittime civili registrate sono aumentate del 130% lo scorso anno, principalmente a causa dell’operazione militare israeliana a Gaza. Il 61% delle vittime civili globali è stato registrato a Gaza tra il 7 ottobre e il 31 dicembre. Nel complesso, Gaza rappresenta il 39% delle vittime civili globali nel 2023.

● L’AOAV ha registrato 33.404 civili uccisi e feriti nelle aree popolate. Ciò ha rappresentato il 96% delle morti e dei feriti civili segnalati a livello globale.
● Quando sono state usate armi esplosive in aree popolate, il 90% delle persone uccise e ferite erano civili, rispetto al 13% in altre aree.
● Il numero medio di civili uccisi per incidente è aumentato da 1,6 nel 2022 a 2,2 nel 2023, con un aumento del 38%.
● Lo scorso anno sono state segnalate almeno 2.210 donne tra le vittime civili. Ciò segna un aumento del 192% rispetto ai 756 del 2022 e il livello più alto di danni registrati alle donne causati da armi esplosive nei registri dell’AOAV.
● Nel 2023 si sono registrati i livelli più alti di danni registrati ai bambini causati da armi esplosive dal 2017. Tra le vittime civili sono stati segnalati almeno 2.571 bambini, un aumento del 124% rispetto ai 1.146 del 2022.
● Gaza, Ucraina, Sudan, Myanmar e Siria hanno registrato i livelli più elevati di danni civili nel 2023
● Le armi esplosive fabbricate hanno rappresentato il 91% delle vittime civili nel 2023, mentre gli ordigni esplosivi improvvisati hanno rappresentato l’8%.
● Le armi esplosive fabbricate lanciate dall’aria sono state responsabili del 50% delle vittime civili globali, mentre le armi esplosive lanciate da terra hanno rappresentato il 34%.
● Il numero medio di civili feriti per attacco aereo è aumentato da 7,4 a 9,9, con un aumento del 34%, mentre il numero medio di civili uccisi per attacco aereo è aumentato del 63%, da 3,8 a 6,2.
● Sono stati registrati incidenti in 63 paesi e territori, tre in più rispetto al 2022.